venerdì 25 maggio 2018 04:55:28
omninapoli

Fake news in medicina, al via ciclo incontri “Donne che sanno”

22 gennaio 2018 Sanità

Complici web, social media e blog, sempre più spesso ci si affida alle fonti più disparate per cercare informazioni su argomenti relativi alla propria salute, perdendo di vista gli unici interlocutori con cui varrebbe davvero la pena avere un confronto: medici e operatori sanitari. Proprio per permettere ai cittadini di avere un dialogo diretto con esperti che parleranno di salute, da lunedì 29 gennaio prenderà il via “Donne che Sanno”, un ciclo di eventi promosso da “Fondo Mario e Paola Condorelli” e da Altra Napoli con il patrocinio morale di Regione Campania, Comune di Napoli,  Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, Ipasvi, Ordine dei Medici, Federazione italiana medici pediatri di Napoli, Valore D, Federconsumatori e con il contributo di Unicredit, Fondazione Grimaldi Onlus, Ferrarelle, Fondazione Banco di Napoli e Banco Popolare. L’appuntamento con il primo di 6 incontri  è per il 29 gennaio alle ore 16 presso la Società Napoletana Storia Patria (Maschio Angioino).  Ad introdurre i lavori, dopo i saluti del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, Giuseppe Galasso, Professore emerito di Storia medievale e moderna, Accademico dei Lincei e Presidente Onorario Società Napoletana Storia Patria; Ernesto Albanese, Presidente L’Altra Napoli Onlus. Il progetto “Donne che Sanno” prevede un appuntamento al mese (il ciclo di incontri si chiude il 4 giugno), con eventi che coinvolgeranno il territorio e le collettività, per favorire adeguate scelte di benessere. La conoscenza rimane il tema centrale della giornata inaugurale, intitolata “Sapere è salute”. 6Tema dell’inaugurazione sarà: “Le Donne di cuore diffondono la salute, il cuore delle donne da chi è difeso?”. Nella prima parte dell’incontro, dal titolo “Donne di cuore” e dedicato a Paola Condorelli, si discuterà con esperte di storia, epidemiologia, pari opportunità, sul ruolo delle donne nell’ambito della salute. Perché quando si investe nelle donne, si investe su coloro che più di tutti investono negli altri. Interverranno: Caterina Arcidiacono, Professoressa di Psicologia di Comunità, Università Federico II di Napoli;  Vittoria Fiorelli, Professoressa di Storia moderna, Facoltà di Scienze della Formazione, Università degli studi Suor Orsola Benincasa di Napoli; Maria Triassi, Direttrice del Dipartimento di Sanità Pubblica Università Federico II di Napoli;  Monica Parrella, Direttrice Ufficio interventi in materia di parità e pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Modererà i lavori la giornalista Maria Chiara Aulisio.Nella seconda parte dell’incontro, dal titolo “Cuore di donna”, dedicato al prof. Mario Condorelli, si approfondiranno le specificità delle malattie cardiovascolari delle donne, che in Italia  – secondo  gli ultimi dati della Società italiana cardiologia – rappresentano una delle cause principali di mortalità nelle donne, soprattutto dopo la menopausa. Prevenzione, corretti stili di vita e controlli periodici. Ad affrontare questi temi: Bruno Trimarco, Professore di Cardiologia (Università degli Studi Federico II di Napoli); Domenico Bonaduce, Professore Medicina Interna ad indirizzo cardiologico e respiratorio (Università degli Studi Federico II di Napoli); Alaide Chieffo, Responsabile ricerca clinica UO Emodinamica Ospedale San Raffaele Milano, co-fondatrice Women In Innovation (WIN) SCAI, Membro del Comitato Scientifico EAPCI Women (European Association of Percutanious Cardiovascular Interventions). Gli interventi saranno moderati dal giornalista  Mario Pappagallo. Quindi le domande del pubblico e le conclusioni affidate alla dottoressa Celeste Condorelli. Tutti gli incontri, a ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti, si svolgono alle ore 16 presso la Società Napoletana Storia Patria (via Vittorio Emanuele III – 3° piano).

Condividi questo articolo