martedì 22 maggio 2018 17:28:22
omninapoli

De Luca, Casillo (Campania Libera): Pd litiga troppo, noi leali e nuovi

20 giugno 2017 Politica

Campania libera, il movimento che fa capo al presidente della Regione Vincenzo De Luca, punta ad essere la “promessa” della politica campana. A partire dalle amministrative, di cui domenica si svolge il secondo turno. Il vicepresidente del Consiglio regionale Tommaso Casillo ha le idee chiare sul sostegno a De Luca alle prossime regionali, ma prende le distanze dall’attuale Pd. “Campania libera è un movimento che sostiene De Luca in modo leale, senza alcuna condizione e intende farlo con maggiore forza anche nel 2020 – ha detto – Sul piano politico, in vista delle elezioni che porteranno ad un nuovo governo nazionale, credo che il Partito Democratico debba decidere, una volta per tutte, se intende ricostruire una coalizione di centro-sinistra oppure, come stava tentando di fare laddove fosse stata approvata la legge elettorale ‘alla tedesca’, un accordo con Berlusconi”. Per Casillo il Pd “non può venire meno a quella che è la sua natura di un grande partito che intende governare con le altre forze che si riconoscono nei valori e nella cultura riformista”. Campania Libera, già presente alla tornata amministrativa dello scorso 11 giugno, ha avuto difficoltà a trovare un’intesa con il Pd, l’auspicio del politico di Casoria è che da qui alle prossime elezioni i democrat riescano a risolvere i problemi interni legati alle correnti. “Abbiamo deciso di essere presenti in alcuni Comuni che sono andati al voto solo poche settimane prima – ha spiegato Casillo – quindi il tempo non ha giocato a nostro favore, ma già immagino che l’anno prossimo quando ci sarà un’altra tornata amministrativa, noi sicuramente saremo presenti e meglio organizzati. Già nelle ultime elezioni abbiamo registrato un dato politico positivo: i sindaci che hanno vinto al primo turno avevano nella loro coalizione Campania Libera che sicuramente ha rappresentato una novità oltre che un valore aggiunto come nel caso di Pompei e Pozzuoli – ha sottolineato tornando a parlare del Pd – Il rapporto dovrebbe essere più positivo perché noi in Consiglio regionale sosteniamo il presidente De Luca e penso che per l’anno prossimo servirà uno sforzo ulteriore. Non si possono ripetere gli errori già fatti – ha concluso Casillo – in alcune situazioni non è stato possibile raggiungere un’intesa con il il Pd perché questo è ancora oggi attraversato da una situazione di articolazioni al suo interno”.

Condividi questo articolo