mercoledì 23 maggio 2018 10:50:06
omninapoli

Porti, De Vincenti punta sul Mezzogiorno: Decisivi nel rapporto col Mediterraneo

21 giugno 2017 Senza categoria

Il Ministro della Coesione Territoriale rilancia l’economia marittima in chiave di mediazione politica

Si presenta questa mattina, nella sede del Banco di Napoli in via Toledo, il quarto rapporto annuale “Italian maritime economy”. A margine del convegno è intervenuto il ministro per la Coesione territoriale e per il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti, che sul ruolo dei porti del Sud italia (i dati del rapporto dicono 45-50% del traffico nazionale) dichiarato: “Credo che sia un dato positivo. Si deve fare di più, si può fare di più ci sono le premesse per uno sviluppo della portualità del mezzogiorno che svolga un ruolo importante su tre versanti. Prima di tutto un collegamento tra il Mediterraneo e l’Europa nel verso sud nord; secondo un collegamento rovesciato: l’Europa che guarda Mediterraneo, che guarda al nord Africa e al Medioriente per investire e per far crescere quei paesi, l’idea che l’Italia ha lanciato l’anno scorso, qui il Sud e i porti svolgono un ruolo decisivo; terzo, il mediterraneo ha acquistato una nuova centralità nei traffici intercontinentali con l’apertura del secondo ramo del Canale di Suez. Il Mezzogiorno chiaramente ha la vocazione prioritaria come zona fondamentale, come area fondamentale, come porti fondamentali in questo nuovo ruolo intercontinentale del Mediterraneo”.

Condividi questo articolo