domenica 27 maggio 2018 13:20:11
omninapoli

Prodi alla Federico II: “Internet ha allargato il concetto di bar”

12 luglio 2017 Omniparlamento, Politica

“Penso che la rete ha allargato il concetto del bar”. Lo ha detto Romano Prodi durante l’intervento al workshop La sfida digitale, Eastwest2017 della Federico II. “Al bar si dicono tutte le cose e anche lì ci sono i leader – ha spiegato – C’e’ chi beve di più e chi di meno. Ma è più difficile ascoltare un discorso organico. La semplificazione è una delle future tragedie dell’ umanità. La semplificazione così come la complicazione distorce la realtà”.  “Internet non è il luogo del controllo e della sicurezza. Il cambiamento del mondo è questo – ha aggiunto- Ancora non ha portato danni è vero, ma anche la bomba atomica prima di Hiroshima non ha portato danni. L’ arma si va raffinando e approfondendo. Se con questi strumenti si entra in tutti i software perché non si dovrebbe entrare nelle stanze dove si fanno le strategie elettorali. Così si rompono le pareti della riservatezza politica. Bisogna essere vigili – ha avvisato – perché quando questi strumenti arrivano alla raffinatezza si rischia il super potere dei governi che cercano di impadronirsene, ma non possono. Si entra dappertutto, ma siamo senza difesa”. Per quanto riguarda la possibilità che scoppino guerre, Prodi ha sostenuto che “il problema delle politiche di oggi è quello di adeguarsi al pensiero del popolo. Ossia di interpretare ciò che pensano tutti gli altri. Una razionalità tale arriva al cinismo. Sulla possibilità di guerre, penso che il rischio della follia è una prerogativa dell’ uomo. In teoria – ha concluso Prodi – è per questo che dovremmo lottare”.

Condividi questo articolo