domenica 27 maggio 2018 09:42:47
omninapoli

TEATRO, IN SCENA “NAPUCALISSE” DI MIMMO BORRELLI NEL GROTTONE DI VILLA VAZIA

27 dicembre 2017 Cultura, Spettacolo

Il 28 e 29 dicembre nel complesso Villa Vazia (Piazzale Servilio Vatia, 8, Bacoli NA) andrà in scena lo spettacolo “Napucalisse” di e con Mimmo Borrelli, 38enne drammaturgo, attore e regista flegreo, tra i nomi più importanti del panorama teatrale italiano. In scena la Napoli condannata e la Napoli innocente, cui il drammaturgo e attore flegreo Mimmo Borrelli dedica un canto di struggente potenza e intensa poesia, accompagnato dalle musiche dal vivo di Antonio Della Ragione. Uno spettacolo natalizio per recuperare fondi da destinare alla quarta edizione di “Efestoval – Festival dei Vulcani”, la rassegna di teatro itinerante che si svolge a settembre tra i Campi Flegrei e Napoli, con la direzione artistica dello stesso Borrelli e l’organizzazione affidata all’Associazione IoCiSto ed a circa 50 giovani flegrei, componenti dello staff che progetta, realizza e accoglie: la vera anima di un Festival completamente autofinanziato nato con l’intento di ripopolare spazi che rappresentano dei veri e propri monumenti emotivi, luoghi che nel secolo scorso hanno costituito un fulcro decisivo, ardente ed attivo della vita sociale della comunità: fabbriche dismesse, parchi, scuole, vecchie cave, campi sportivi, cantieri navali, laghi, vecchie masserie di campagna, ospedali, manicomi. Piccoli focolai Piccoli focolai di micro comunità intorno ai quali ri-trovarsi, in qualità di spettatori attivi e narratori stessi, depositari di una memoria rarefatta e impalpabile. Il tutto confluisce in un percorso di scavo culturale, di presa di coscienza e di recupero della memoria dei luoghi che mira a coinvolgere l’intera comunità. L’evento è organizzato logisticamente e ospitato a titolo gratuito nel suggestivo Grottone della storica Villa Vazia (Piazzale Servilio Vatia 8, Bacoli), che è partner dell’iniziativa. “Riteniamo – spiega Debora Di Meo, gestore di Villa Vazia e Mente+Locale – che sui nostri territori bisogna fare di più per la promozione culturale. Con la scelta di mettere a disposizione gratuitamente i nostri spazi vogliamo prima di tutto essere i primi a impegnarci, a mettere la faccia perché ci sia un’offerta culturale stimolante e variegata nei nostri Campi Flegrei, nella nostra Bacoli; e in secondo luogo, dare un segnale forte. La nostra storia, la ricchezza del nostro patrimonio, le nostre tradizioni sono un valore imprescindibile per un territorio che proprio ora sta riscoprendo il suo appeal turistico”. “Aggiungiamo inoltre – prosegue Di Meo – che Mimmo Borrelli, amato e apprezzato in tutto il mondo, affonda le radici proprio qui, in questo piccolo borgo. Un doveroso riconoscimento a una personalità che è diventato ambasciatore internazionale dei nostri amati Campi Flegrei”.

Condividi questo articolo