martedì 22 maggio 2018 17:41:27
omninapoli

Ucciso per gelosia, ritrovato cadavere: era occultato in un garage a Ponticelli

31 luglio 2017 Cronaca

Secondo i carabinieri l’autore dell’omicidio avrebbe fatto a pezzi e cosparso il corpo di acido

Svolta nelle indagini sull’omicidio di Vincenzo Ruggiero, l’attivista gay ucciso per gelosia da Ciro Guarente, dipendente civile della Marina Militare, lo scorso 7 luglio ad Aversa. Il cadavere di Ruggiero è stato ritrovato ieri dai carabinieri all’interno di un garage del quartiere Ponticelli di Napoli. Il cadavere è stato fatto a pezzi e poi cosparso di acido. Confutata la tesi del reo confesso che in un primo momento aveva dichiarato di aver gettato il corpo in mare.

Condividi questo articolo