Erna Dassal

Erna Dassal

di Angelo Pettofrezza

Nella consolidata e serena maturità di Luca, impiegato presso l'Ambasciata italiana di Berlino, una giovane e graziosa connazionale viene a rompere gli equilibri: nata come uno dei tanti rapporti che implica il suo incarico, la loro relazione si fa sempre più confidenziale per assumere i toni di una profonda anche se tormentata amicizia a sfumature ambigue delle quali l'uomo non sa o non vuole cogliere i segnali. Ma, sottilmente, il bisogno d'amore della fragile e volitiva Erna crea una sorta di dipendenza affettiva in Luca, fino a metterne in discussione i principi e a richiedergli un alto prezzo. Una storia che indaga le battaglie interiori, il "peso" dei sogni e delle contraddizioni umane, il dolore provocato dal sentimento che diventa ossessione.