Il profumo della neve

Il profumo della neve

di Vincenzo Acquaviva

Gornyj Dmitric, un giovane benestante, arrogante e privo di scrupoli, seduce Aksin'ja Vasil'evic, ma poi l'abbandona per correre dietro i suoi sogni. Dopo aver vagato per anni e avendo raggiunto il fondo della disperazione, decide di tornare a casa. Profondamente cambiato per le sofferenze e le delusioni subite, conoscerà la figlia, nata dal rapporto con Aksin'ja, e ritroverà la madre, che credeva morta. Sarà proprio la figlia, Mar'ja Sisinja, che "salverà" il padre dalle sue angosce, darà un senso alla sua vita e sarà, poi, protagonista di un evento "eccezionale": riporterà un'antica corona del Rosario al nonno che l'aveva posta nella mano della figlia morta subito dopo il parto.