Il campo di Miroslav

Il campo di Miroslav

di Luca Buratto

Berlino 1977. Per Rainer Menuk è l'ultimo incarico accettato: uccidere un funzionario politico per ordine della prospettiva Neva.

Il trasferimento a Dresda, la pianificazione e l'organizzazione di ogni dettaglio per centrare l'obiettivo. Però qualcosa va storto, tutto diviene il contrario di tutto: Menuk è in trappola. Non rimane che la vendetta e la fuga.

Storia incentrata sulle vicende esistenziali del protagonista, costretto a subire un ruolo e una parte che non gli appartengono più. Ma soprattutto è il racconto dell'invincibile forza del destino, con il quale Rainer deve fare i conti. Una profonda riflessione sulle difficoltà dell'uomo, da quelle più intime a quelle più grossolane e sulla ricerca ossessiva di una redenzione talvolta irraggiungibile.