Un' estate da cani

Un' estate da cani

di Giuliana Facchini

Ginevra di cani non sa nulla né prova per loro particolare simpatia, ma si trova davanti a un evidente caso di maltrattamento di animali. Anche di Oscar non sa nulla, lo incontra per caso e non riesce a toglierselo dalla testa: a sedici anni come può vivere per strada suonando la chitarra? Perché? Estate.

Un incrocio di storie e situazioni: la storia Oscar, che si ostina a non voler parlare di sé, a non raccontare cosa lo tormenta e perché va in giro a suonare per strada.

La storia di un cane gettato nel fiume. La storia di un canile lager.

La storia di chi si batte per proteggere gli animali. La storia dei nonni di Ginevra, che adorano i libri gialli. Il racconto lo scrive lei in prima persona e lo fa per un motivo ben preciso, che non ha nulla a che fare con la scuola o con un qualsiasi diario...

Ironia, colpi di scena e la consapevolezza che nella vita bisogna sapersi prendere piccole o grandi responsabilità. Due ragazzi, il rapporto con gli adulti, i loro sogni per il futuro. Due ragazzi che si battono per le proprie idee.