Io sono la grondaia. Diari, lettere, riflessioni

Io sono la grondaia. Diari, lettere, riflessioni

di Gustavo Adolfo Rol

Un'occasione unica per riaccostarsi a Gustavo Rol attraverso le sue stesse parole, per farsi coinvolgere dalla suggestione profonda di un Maestro spirituale e dal fascino del mistero sovrumano.

«È l'uomo più sconcertante che io abbia conosciuto. Sono talmente enormi le sue possibilità, da superare anche l'altrui facoltà di stupirsene» – Federico Fellini Io debbo necessariamente agire con spontaneità, quasi «sotto l'impulso di un ordine ignoto», come disse Goethe. Mi sono definito «la grondaia che convoglia l'acqua che cade sul tetto». Questo libro è il primo e l'unico basato interamente sugli scritti di Gustavo Adolfo Rol: raccoglie infatti gran parte dei suoi diari, delle sue lettere, pensieri e poesie, illustrati da fotografie di famiglia e riproduzioni delle sue pagine manoscritte; un corpus di testi rimasti a lungo inediti, che sono stati trascritti e curati da Catterina Ferrari. È una testimonianza autobiografica che illumina tutta la figura e l'esistenza del dottor Rol: i suoi dilemmi esistenziali e la sua crescita spirituale, i legami familiari e sentimentali, gli studi e gli impegni professionali, le vocazioni e le passioni artistiche, le amicizie e le prese di distanza, la fede cristiana e l'impegno verso l'umanità sofferente.